Soluzioni innovative multifunzionali per l'ottimizzazione dei consumi di energia primaria e della vivibilità indoor del sistema edilizio

:: 12 febbraio 2018 @Roma ::

Premio Italdecide con menzione speciale per nZEB

Alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, della Presidente della Camera, Laura Boldrini, di Federica Mogherini, Alta rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, si è svolta nella Sala della Regina di Palazzo Montecitorio, la presentazione del Rapporto 2018 di Italiadecide "Civile e militare - Tecnologie duali per l'innovazione e la competitività". L'introduzione è stata di Luciano Violante, Presidente dell'associazione Italiadecide. Nel corso dell'evento, è stato consegnato il Premio “Amministrazione, Cittadini, Imprese” istituito dall’associazione, con il patrocinio del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, destinato, per l’anno 2018, ai dipartimenti universitari d'indirizzo ingegneristico che meglio hanno saputo valorizzare il ruolo della ricerca scientifica nel cruciale settore dell’energia e dell’ambiente, rendendo conoscibili concreti esempi di una pubblica amministrazione che risponde positivamente ai cittadini e alle imprese. Il Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio riceve una delle 5 menzioni speciali, per nZEB, l’edificio ad energia quasi zero, realizzato come dimostratore del progetto Smart-case, attuato dal Distretto Tecnologico Stress.

video camera icon violet


:: 16 gennaio 2018 @Benevento ::

Il Distretto Stress e l’Università degli Studi del Sannio sperimentano l’efficientamento energetico con un dimostratore in scala reale

“Taglio del nastro” a Benevento martedì 16 gennaio 2018, alle ore 11,00, in via San Pasquale, presso le residenze universitarie Unisannio (Complesso ex iPai) per l'inaugurazione dell’edificio sperimentale nZEB (nearly Zero Energy Building), realizzato dal Distretto Stress in collaborazione con l’Università degli Studi del Sannio.
L’ edificio nZEB, che nasce come intervento dimostratore in scala reale del progetto di ricerca Smart Case, costituisce uno dei primi test di questo tipo in Italia meridionale, attraverso il quale verranno messe a sistema innovative metodologie progettuali, costruttive e impiantistiche.

CONTINUA A LEGGERE >

icona stampa
LEGGI > la Rassegna stampa 17.01.18 / Il Mattino - Roma - IlSannio

 NAVIGA SU >Futura Europa.it 09.02.18 - Distretto delle energie rinnovabili 22.01.18 - Close-up Engineering Energy.it 03.02.18 - ilMessaggero.it 17.01.18 - Repubblica.it 17.01.18 - ilsudonline.it 17.01.18 - piùmezzogiorno.it 17.01.18 - ilmattino 16.01.18 - ottopagine 16.01.18 - ansa.it Scienza&Tecnica 16.01.18 - ansa.it 16.01.18 - ildenaro.it 16.01.18 - dodicimagazine.it 16.01.18 - affaritaliani.it 16.01.18 - ilquaderno.it 16.01.18 - magazine3D.it 16.01.18dodicimagazine.it 15.01.18 - ilmattino.it 10.01.18 - ildenaro.it 10.01.18

 
video camera icon violet
GUARDA IL SERVIZIO > RAI 3 TGR Campania 18.01.18

Loghi Ministero Distretti 1019L

SMART CASE è l'acronimo di 'Soluzioni innovative multifunzionali per l’ottimizzazione dei consumi di energia primaria e della vivibilità indoor nel sistema edilizio' - PROGETTO CONCLUSO

 

Le linee di ricerca indagate nel progetto coprono trasversalmente numerosi aspetti che, con modi e pesi differenti, concorrono alla determinazione del fabbisogno energetico complessivo del manufatto edilizio e degli impianti ad esso asserviti.
In particolare il progetto prevede:
• studio di soluzioni innovative per l'involucro edilizio e per gli impianti tecnologici alimentati da fonti di energia rinnovabile;
• studio della qualità dell'ambiente all'interno di spazi confinati e di soluzioni per il monitoraggio e controllo del sistema edificio-impianti;
• elaborazione di criteri di valutazione e scelta di soluzioni per edifici a energia quasi zero. 

Sono previste inoltre attività di sviluppo di prototipi, sperimentazione, ed applicazione di metodologie innovative progettuali, costruttive e impiantistiche per la progettazione integrata, applicate:
• alla costruzione di un Net Zero Energy Building (nZEB) presso l’Università degli Studi del Sannio a Benevento;
• alla riqualificazione energetica del Complesso di Ingegneria Navale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Ingegneria Industriale a Napoli.

Obiettivo è lo studio di soluzioni per il contenimento dei consumi energetici del sistema edificio-impianto, con riferimento sia alle nuove costruzioni che alla riqualificazione di edifici esistenti

I Dimostratori

Sono stati promossi e formalizzati diversi accordi quadro al fine di consentire e coordinare gli interventi dimostratori per l’applicazione, su strutture reali, delle metodologie e delle tecnologie sviluppate nel progetto di ricerca.
In particolare si tratta di due accordi di collaborazione, uno siglato tra Stress e l'Università degli Studi del Sannio, l'altro tra Stress e il Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.     

nZEB - Benevento

View more

Dipartimento Ingegneria Industriale Federico II - Napoli

View more