Soluzioni innovative multifunzionali per l'ottimizzazione dei consumi di energia primaria e della vivibilità indoor del sitema edilizio

Conv27giu1065x295

 

IN EVIDENZA

::: Sicurezza e Sostenibilità dell'Ambiente Costruito nell'era della convergenza digitale::: 

27 giugno 2017, ore 09.30 - 12.00 / Complesso monumentale San Marcellino e Festo, Largo San Marcellino - Napoli

Il prossimo 27 giugno, Stress vuole promuovere una discussione sull’importanza dell’innovazione per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità che il pianeta ci chiede e che rappresentano un volano per il rilancio di un settore strategico come quello delle costruzioni per lo sviluppo e la crescita del nostro paese, presentando le azioni più significative condotte a livello regionale, nazionale e internazionale.

Scarica il Programma

Registrati


Loghi Ministero Distretti 1019L

SMART CASE è l'acronimo di 'Soluzioni innovative multifunzionali per l’ottimizzazione dei consumi di energia primaria e della vivibilità indoor nel sistema edilizio'

 

Le linee di ricerca indagate nel progetto coprono trasversalmente numerosi aspetti che, con modi e pesi differenti, concorrono alla determinazione del fabbisogno energetico complessivo del manufatto edilizio e degli impianti ad esso asserviti.
In particolare il progetto prevede:
• studio di soluzioni innovative per l'involucro edilizio e per gli impianti tecnologici alimentati da fonti di energia rinnovabile;
• studio della qualità dell'ambiente all'interno di spazi confinati e di soluzioni per il monitoraggio e controllo del sistema edificio-impianti;
• elaborazione di criteri di valutazione e scelta di soluzioni per edifici a energia quasi zero. 

Sono previste inoltre attività di sviluppo di prototipi, sperimentazione, ed applicazione di metodologie innovative progettuali, costruttive e impiantistiche per la progettazione integrata, applicate:
• alla costruzione di un Net Zero Energy Building (nZEB) presso l’Università degli Studi del Sannio a Benevento;
• alla riqualificazione energetica del Complesso di Ingegneria Navale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Ingegneria Industriale a Napoli.

Obiettivo è lo studio di soluzioni per il contenimento dei consumi energetici del sistema edificio-impianto, con riferimento sia alle nuove costruzioni che alla riqualificazione di edifici esistenti

I Dimostratori

Sono stati promossi e formalizzati diversi accordi quadro al fine di consentire e coordinare gli interventi dimostratori per l’applicazione, su strutture reali, delle metodologie e delle tecnologie sviluppate nel progetto di ricerca.
In particolare si tratta di due accordi di collaborazione, uno siglato tra Stress e l'Università degli Studi del Sannio, l'altro tra Stress e il Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.     

nZEB - Benevento

View more

Dipartimento Ingegneria Industriale Federico II - Napoli

View more